Eishockey Forum - Spielabbruch Chiavenna - Como

Spielabbruch Chiavenna - Como Forum>Serie B
RegelnSuchenAntworten
So. 08.02.15 - 21:30:46

User ist invisiblePhil11
SIM an Phil11 schickenE-Mail an Phil11 schicken

Registriert seit: August 2009
Posts: 6.608
Das heutige Serie B Spiel Chiavenna - Como wurde soeben nach der Hälfte des dritten Drittels beim Stand von 3:4 vorzeitig abgebrochen. Grund: Laut ersten Informationen wurden von den Zuschauern Gegenstände auf das Eis geworfen.

Schiedsrichter: Willy Vinicio Volcan (Stefano Giovanni Terragni, Albano Lisignoli)
0  Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben  1 Antworten | Zitieren
So. 08.02.15 - 21:40:29

User ist invisiblePhil11
SIM an Phil11 schickenE-Mail an Phil11 schicken

Registriert seit: August 2009
Posts: 6.608
[Zitat] Il Sig. Arbitro W. Volcan decide di SOSPENDERE la partita sul risultato di 4 a 3 per l`Hockey Como.

Domani avremo delucidazioni dal giudice sportivo sul risultato finale del match.

I ragazzi sono già usciti dallo stadio e sono a cena in un Crotto dell`incantevole borgo della città di Chiavenna.

Quelle: www.facebook.com
0  Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben  1 Antworten | Zitieren
So. 08.02.15 - 22:50:27

piloly ist im Moment nicht auf sonice.itpiloly (Administrator)
Foto von piloly ansehenSIM an piloly schickenE-Mail an piloly (piloly@sonice.it) schicken

Registriert seit: Mai 2000
Posts: 3.326
Fan von: AHC Vinschgau
Wundert mich nicht wirklich. Bei uns waren die Schiedsrichter aus dem selben Grund auch schon vom Eis gegangen und wollten das Spiel abbrechen.
0  Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben  0 Antworten | Zitieren
Mo. 09.02.15 - 18:00:28

User ist invisiblePhil11
SIM an Phil11 schickenE-Mail an Phil11 schicken

Registriert seit: August 2009
Posts: 6.608
[Zitat] CHIAVENNA- COMO: SETTO NASALE ROTTO PER L` ARBITRO

L’ incontro di ieri sera tra il Chiavenna e Como e stato sospesa e qua di seguito riportiamo il comunicato ufficiale emesso dal Chiavenna , ma a noi ci giunge un’ altra verità, infatti l’ arbitro Volcan ha il setto nasale rotto .
Da quello che sembra , durante l’ incontro dalle tribune arrivavano in pista degli oggetti ( classiche monetine ) lanciate dal pubblico presente in tribuna .
Il capo arbitro Volcan ( come da prassi ) ha chiesto allo spicker di comunicare al pubblico di terminare questo lancio di monetine. Il gioco riprende ma in pista arriva anche una bottiglia di plastica ( con il tappo ) piena di acqua che ha sfiorato la testa di uno degli arbitri . Dopo e solo dopo questo episodio il capo arbitro Volcan ha deciso di sospendere l’ incontro nella speranza che gli animi si calmassero per poi riprendere magari l’ incontro . Durante la sospensione gli arbitri erano dentro il loro spogliatoio e in quel momento all’ interno del spogliatoio entra un ex giocatore tesserato del Chiavenna che da quello che sembra con una testata rompe il setto nasale del Capo Arbitro Volcan .
Da quello che sembra in queste ore il sig. Volcan dovrebbe sporgere querele verso questo personaggio.

Questa e la nostra versione dei fatti che prima di scrivere chiaramente ci siamo accurati bene delle notizie , poi se qualcuno vuole replicare , noi pubblichiamo il tutto

Qua di seguito riportiamo il comunicato emesso dalla società Chiavenna sulla propria pagina Facebook

Il capo arbitro Volcan, con molta solerzia, ha sospeso la partita dopo l`arrivo di alcuni oggetti in campo. Ci si aspettava un richiamo rivolto al pubblico, invece Volcan è uscito dal ghiaccio senza dare nessuna spiegazione. Dopo due ore in cui è rimasto chiuso nello spogliatoio, senza rispondere alle domande dei dirigenti su quanto avesse deciso, il capo arbitro comunica di aver interrotto la gara per la salvaguardia dei propri collaboratori.
La società si rammarica di non aver potuto chiudere la stagione casalinga con una partita completa bella e combattuta, com`era stata fino al momento della sospensione.
Il lancio degli oggetti, cosa deplorevole, non è stato rivolto ai giocatori avversari, che si sono dimostrati combattivi e corretti come la partita voleva

Quelle: www.gazzettahockey.it
0  Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben  0 Antworten | Zitieren
Mo. 09.02.15 - 18:09:05

User ist invisiblerobbx
SIM an robbx schickenE-Mail an robbx schicken

Registriert seit: April 2011
Posts: 292
Fan von: HC Pustertal
bist du deppat Smilie Smilie Smilie
0  Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben  0 Antworten | Zitieren
Mo. 09.02.15 - 19:42:03

selänne ist im Moment nicht auf sonice.itselänne
SIM an selänne schickenE-Mail an selänne schicken

Registriert seit: Februar 2010
Posts: 205
Wenn das stimmen sollte, dann tut es mir sehr leid für Hr. Volcan! Auch wenn er manchmal etwas eigenartig pfeifft, solche Dinge haben in unserem Sport nichts verloren!

Nichts persönliches gegen die Mannschaft aus Chiavenna, aber dies wäre nicht der erste Vorfall dieser Art in diesem Stadion! Traurig, dass es weder die Verantwortlichen im Stadion noch die Federazione für nötig empfunden haben schon früher für die Ordnung zu sorgen, wie sie bei uns in Südtirol vorgeschrieben wird!
0  Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben  1 Antworten | Zitieren
Di. 10.02.15 - 17:11:32

User ist invisiblecream
SIM an cream schickenE-Mail an cream schicken

Registriert seit: Dezember 2005
Posts: 15.984
Fan von: HC Bozen
ich meine einem Schiri das Nasenbein zu brechen das ist schon allerhand, dazu ist nicht mehr viel zu sagen....es kann auch nicht sein das ein Schiri in seiner Funktion im Inneren des Stadions nicht mehr sicher ist und tätlich angegriffen wird....ich denke hier muss ein richtungsweisendes und knallhartes Urteil her damit so etwas nicht mehr passiert....
einige solcher Episoden hat es auch schon in anderen Stadien (auch bei uns ) oder ähnliche Vorfälle gegeben obwohl es da zum Glück nicht zu einem Nasenbeinbruch gekommen ist.......... Smilie
0  Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben  0 Antworten | Zitieren
Sa. 14.02.15 - 00:00:35

User ist invisiblePhil11
SIM an Phil11 schickenE-Mail an Phil11 schicken

Registriert seit: August 2009
Posts: 6.608
[Zitat] Hockey: due Daspo per Chiavenna-Como sospesa

Aggressione all’arbitro e partita sospesa: il questore di Sondrio Girolamo Fabiano ha emesso due provvedimenti Daspo per i fatti accaduti durante la partita tra Chiavenna ed Hockey dello scorso 8 febbraio. Un dirigente della società sondriese – identificato come aggressore del direttore di gara – e un tifoso della squadra locale – per lancio di petardi che portarono alla sospensione del match – non potranno accedere per tre anni in impianti che ospitano manifestazioni sportive.

Quelle: www.corrieredicomo.it
0  Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben  0 Antworten | Zitieren
Sa. 14.02.15 - 19:25:10

User ist invisiblePhil11
SIM an Phil11 schickenE-Mail an Phil11 schicken

Registriert seit: August 2009
Posts: 6.608
[Zitat] Sanzione inflitta:
Sospensione inflitte al giocatore Tenca Manuel sino al 10/03/2015 per violazione dell` Art. 9.2.1 del Codice delle Penalità.
Perdita gara inflitte alla squadra dell` Hockey Club Chiavenna A.s.d. (093) ai sensi dell` Art. 25 del Regol. di Giustizia.
Ammenda inflitte alla squadra dell` Hockey Club Chiavenna A.s.d. (093) di Euro 3000.00.- (tremila/00) ai sensi dell` Art. 19, coma 3, lettere a), b) e c) del Regol. di Giustizia.
Squalifica campo inflitte alla squadra dell` Hockey Club Chiavenna A.s.d. (093) per 2 (due) giornate ai sensi dell` Art. 22, comma 1, lettere a), b), c) e d) del Regol. di Giustizia.

Motivazione:
Tenca Manuel all` uscita dallo stadio in compagnia del responsabile del bar dell` impianto e di altre persone, purtroppo non identificate, insultava il direttore di gara proferendo le seguenti frasi: "Sei un figlio di pu....a, stronzo, bastardo, ti sta bene ecc. ecc.!" cercando di farsi largo tra le Forze dell` Ordine che erano presenti a tutela degli Ufficiali di gara.
Hockey Club Chiavenna A.s.d. (093) : Dal rapporto arbitrale emerge che: durante il terzo periodo, il direttore di gara rilevava che dagli spalti venivano lanciate monetine nel campo di gara; sempre durante la terza frazione di gioco, il linesman Lisignoli veniva colpito violentemente al capo dal lancio di una bottiglia d’acqua da mezzo litro piena e chiusa; che a seguito del continuo lancio di oggetti sul campo, gli ufficiali di gara, per garantire la loro incolumità e quella dei giocatori, decidevano di sospendere l’incontro e di ripararsi negli spogliatoi; che durante il tragitto tra il campo di gara e gli spogliatoi non vi era né l’addetto agli arbitri, né le forze dell’ordine; che una persona identificata col nome di Mainetti Roberto, che non risulta tra i soggetti tesserati dall’H.C. Chiavenna, raggiungeva l’interno dello spogliatoio degli arbitri e colpiva il direttore di gara, dapprima con uno schiaffo sulla mano e successivamente con una testata al volto che gli procurava la frattura scomposta del setto nasale; che alla luce di tali fatti, constatato il pericolo per l’incolumità degli arbitri, l’incontro veniva interrotto definitivamente; che nella zona antistante lo spogliatoio, che avrebbe dovuto essere interdetta al pubblico, vi erano persone non autorizzate e tra queste anche il signor Silvano Molinetti, responsabile del centro sportivo che aggrediva verbalmente la terna arbitrale; che all’uscita dallo stadio, un giocatore della società H.C. Chiavenna, Manuel Tenca, assieme ad altri soggetti non identificati insultava il direttore di gara proferendo le parole . “sei un figlio di p… , stronzo, bastardo, ti sta bene; che la carrozzeria dell’autovettura dell’arbitro, parcheggiata all’interno dello stadio, era stata completamente rigata e danneggiata. Ciò premesso, ai sensi dell’articolo 2, comma 1, del Regolamento di Giustizia, gli affiliati sono direttamente ed oggettivamente responsabili per gli illeciti sportivi commessi dai propri tesserati; inoltre rispondono, ai sensi del comma 2 dello stesso articolo, del mantenimento dell’ordine pubblico quando essi siano gli organizzatori delle competizioni.
I fatti così come descritti inducono questo Giudice ad applicare alla società H.C. Chiavenna la sanzione dell’ammenda di € 3.000,00, per il lancio di oggetti in campo e in direzione degli ufficiali di gara e per l’invasione da parte di persone non autorizzate di spazi interdetti al pubblico (art. 19, c. 3, lettere a), b) e c) del Regolamento di Giustizia), per la mancata adozione di idonee misure di sicurezza e di ordine pubblico e per il mancato rispetto degli obblighi contenuti nel punto 5N) ORDINE PUBBLICO NELL’IMPIANTO DI GARA, LETTERE a), b), d) ed e) delle Norme Comune ai Campionati Italiani 2014-2015, Prot. 870 del 18 settembre 2014, approvate con delibera del Presidente nr. 69 del 29 agosto 2014 (art. 19, c. 3, lettera b) del Regolamento di Giustizia). Tali comportamenti sono aggravati dal fatto che hanno provocato conseguenze dannose per persone e cose, avendo subito il direttore di gara gravi lesioni e danneggiamenti alla sua autovettura oltre ad aver concorso a determinare una turbativa violenta dell’ordine pubblico (art. 45, lett.b) e h) del Regolamento di Giustizia). A tali fatti consegue anche la sanzione della squalifica del campo per n. 2 giornate ai sensi dell’articolo 22, comma 1, lett. a), b), c) e d) del Regolamento di Giustizia e della perdita della gara con il punteggio di 0 a 5 o con il maggiore scarto conseguito sul campo a favore dell` AS Como (285). () Il Giudice Sportivo ordina ai sensi dell` Art. 25 comma 2 del Regolamento di Giustizia la trasmissione degli atti al Procuratore Federale per eventuali provvedimenti di sua competenza.

Spese di procedura addebitate:
€. 200.00 - (duecento/00 euro) alla squadra Hockey Club Chiavenna A.s.d. (093).

Quelle: www.fisg.it
0  Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben  1 Antworten | Zitieren
Sa. 14.02.15 - 21:18:30

daddycool ist im Moment nicht auf sonice.itdaddycool
SIM an daddycool schickenE-Mail an daddycool schicken

Registriert seit: August 2013
Posts: 560
Fan von: HC Pustertal
@Phil11

Indo Serie B gets gonz onderst ob,aswi indo A!!Nix für Weicheier!!
0  Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben  1 Antworten | Zitieren
Sa. 21.02.15 - 13:31:30

User ist invisiblePhil11
SIM an Phil11 schickenE-Mail an Phil11 schicken

Registriert seit: August 2009
Posts: 6.608
[Zitat] Sanzione inflitta:
Sospensione temporanea da ogni attività federale sino al 20/02/2016 inflitte al dirigente Mainetti Roberto ai sensi dell’art. 33, comma 1 del Regolamento di Giustizia.
Sospensione temporanea da ogni attività federale sino al 20/03/2015 inflitte al dirigente Molinetti Silvano ai sensi dell’art. 33, comma 1 del Regolamento di Giustizia.

Motivazione:
Mainetti Roberto
Preso atto della segnalazione del Procuratore Federale del 17.02.2015;
- ritenuta la propria competenza;
- letto il rapporto arbitrale, il supplemento al rapporto arbitrale e la documentazione allegata alla segnalazione della Procura Federale da cui si evince il vincolo di tesseramento dei signori: Mainetti Roberto (dirigente H.C. Chiavenna 093) e Molinetti Silvano (dirigente Circolo Pattinatori Chiavenna 023);
- rilevato che dal rapporto arbitrale emerge che durante la sospensione dell’incontro causato da lancio di oggetti in campo Mainetti Roberto, dirigente dell’H.C. Chiavenna, raggiungeva lo spogliatoio degli arbitri e colpiva il direttore di gara dapprima con uno schiaffo sulla mano e successivamente con una testata al volto che gli procurava la frattura scomposta del setto nasale con una prognosi di 15 giorni;
- rilevato ancora che dal rapporto arbitrale e dal supplemento al rapporto arbitrale risulta che all’uscita degli arbitri dal campo di gioco e ogni volta che la porta dello spogliatoio degli arbitri veniva aperta, Molinetti Silvano (dirigente Circolo Pattinatori Chiavenna 023) aggrediva verbalmente il direttore di gara con le seguenti parole offensive ed ingiuriose: “ …sei un bastardo rovini sempre le partite figlio di p…, vergogna, merda, come c… arbitri, sei come Chiodo”;
- considerato che i fatti contestati a Mainetti Roberto integrano la violazione dell’articolo 1, comma 2, del Regolamento di Giustizia nella parte in cui prevede l’obbligo di astenersi da ogni forma di violenza fisica;
- considerato che i fatti contestati a Molinetti Silvano integrano la violazione dell’articolo 1, comma 2, del Regolamento di Giustizia nella parte in cui prevede l’obbligo di astenersi da ogni forma di violenza verbale;
- ritenuto particolarmente grave il comportamento del dirigente Mainetti Roberto che, raggiungendo il direttore di gara nello spogliatoio, lo ha percosso a più riprese;
- ritenuto che la sanzione disciplinare nei confronti di Mainetti Roberto debba essere aggravata ai sensi dell’articolo 45, comma 1, lett. a) e b) del Regolamento di Giustizia per le conseguenze procurate al direttore di gara nonché per la qualifica di dirigente del signor Mainetti Roberto.

Molinetti Silvano
Preso atto della segnalazione del Procuratore Federale del 17.02.2015;
- ritenuta la propria competenza;
- letto il rapporto arbitrale, il supplemento al rapporto arbitrale e la documentazione allegata alla segnalazione della Procura Federale da cui si evince il vincolo di tesseramento dei signori:
Mainetti Roberto (dirigente H.C. Chiavenna 093) e Molinetti Silvano (dirigente Circolo Pattinatori Chiavenna 023);
- rilevato che dal rapporto arbitrale emerge che durante la sospensione dell’incontro causato da lancio di oggetti in campo Mainetti Roberto, dirigente dell’H.C. Chiavenna, raggiungeva lo spogliatoio degli arbitri e colpiva il direttore di gara dapprima con uno schiaffo sulla mano e successivamente con una testata al volto che gli procurava la frattura scomposta del setto nasale con una prognosi di 15 giorni;
- rilevato ancora che dal rapporto arbitrale e dal supplemento al rapporto arbitrale risulta che all’uscita degli arbitri dal campo di gioco e ogni volta che la porta dello spogliatoio degli arbitri veniva aperta, Molinetti Silvano (dirigente Circolo Pattinatori Chiavenna 023) aggrediva verbalmente il direttore di gara con le seguenti parole offensive ed ingiuriose: “ …sei un bastardo rovini sempre le partite figlio di p…, vergogna, merda, come c… arbitri, sei come Chiodo”;
- considerato che i fatti contestati a Mainetti Roberto integrano la violazione dell’articolo 1, comma 2, del Regolamento di Giustizia nella parte in cui prevede l’obbligo di astenersi da ogni forma di violenza fisica;
- considerato che i fatti contestati a Molinetti Silvano integrano la violazione dell’articolo 1, comma 2, del Regolamento di Giustizia nella parte in cui prevede l’obbligo di astenersi da ogni forma di violenza verbale;
- ritenuto particolarmente grave il comportamento del dirigente Mainetti Roberto che, raggiungendo il direttore di gara nello spogliatoio, lo ha percosso a più riprese;
- ritenuto che la sanzione disciplinare nei confronti di Mainetti Roberto debba essere aggravata ai sensi dell’articolo 45, comma 1, lett. a) e b) del Regolamento di Giustizia per le conseguenze procurate al direttore di gara nonché per la qualifica di dirigente del signor Mainetti Roberto.

Quelle: www.fisg.it
0  Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben  0 Antworten | Zitieren
Sa. 21.02.15 - 14:57:49

tomgun ist im Moment nicht auf sonice.ittomgun
SIM an tomgun schickenE-Mail an tomgun schicken

Registriert seit: April 2012
Posts: 1.731
Wenn einer, aus welcen grund auch immer, während einer sportveranstaltung (kampfsport ausgenommen) jemanden mit vorsatz tätlich angreift, muss das eine lebenslange sperre nach sich ziehn. Man bedenke auch die Vorbildfunktion von funktionären u sportlern.
Ein jahr ist doch ein witz Smilie
Dieser Beitrag wurde am 21.02.15 - 14:58:26 von tomgun editiert!
0  Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben Nur eingeloggte User dürfen ihre Meinung abgeben  1 Antworten | Zitieren
  RegelnSuchenAntworten
Moderatoren:  
piloly ist im Moment nicht auf sonice.itpiloly   SIM an piloly schicken   E-Mail an piloly (piloly@sonice.it) schicken
 | Top